AGEVOLAZIONI FISCALI PER ACQUISTO DI BOX PERTINENZIALE

Pubblicato il 15/11/2017


Restate aggiornati con il  blog di appartamenti nuova costruzione Roma, oggi vi parleremo delle agevolazioni possibili a seguito di un acquisto di un box pertinente.

Come è ormai noto, chi esegue lavori di ristrutturazione sul proprio immobile ha diritto a una detrazione IRPEF del 50% della spesa sostenuta, con un tetto massimo di €. 96.000 fino al 31/12/2017.

Nel caso in cui si proceda all’acquisto di un box o di un posto auto, è possibile usufruire della stessa detrazione IRPEF?

La guida aggiornata sulle agevolazioni fiscali riguardanti le ristrutturazioni edilizie, pubblicata dall’Agenzia delle Entrate il 14/6/2017, risponde al quesito posto.

Infatti la citata guida spiega che possono usufruire della detrazione non solo gli interventi di realizzazione di autorimesse e posti auto, ma anche gli acquirenti di box e posti auto pertinenziali già realizzati. La detrazione per l’acquisto, però, spetta soltanto per le spese sostenute per la realizzazione del box o del posto auto e a condizione che il venditore rilasci apposita attestazione in tal senso.

Inoltre, altra condizione essenziale per usufruire dell’agevolazione è che vi sia il vincolo pertinenziale tra l’abitazione e il box o posto auto.

L’Agenzia delle Entrate, nella sua circolare, ha chiarito che, nel caso in cui l’atto notarile definitivo di acquisto sia stipulato dopo che siano stati erogati eventuali acconti, per pagamenti effettuati con bonifico bancario o postale la detrazione d’imposta spetta soltanto se è stato registrato il compromesso di vendita dal quale risulti la sussistenza del vincolo pertinenziale tra l’appartamento e il box o posto auto.

Se invece manca un preliminare registrato, eventuali pagamenti effettuati con bonifico prima del rogito non sono ammessi in detrazione in quanto in tal caso al momento del pagamento non è ancora riscontrabile l’effettiva sussistenza del vincolo pertinenziale.

Tuttavia, la condizione del vincolo pertinenziale si considera realizzata se il bonifico viene effettuato nello stesso giorno in cui si stipula l’atto notarile, ma in un orario antecedente a quello della stipula stessa (risoluzione dell’Agenzia delle Entrate n. 7/E del 13/1/2011).

Nel caso di acquisto contemporaneo di casa e box con un unico rogito nel quale sia indicato il vincolo pertinenziale, l’acquirente può usufruire della detrazione sulle spese di realizzazione del box o posto auto se specificatamente documentate.

Ove i pagamenti non siano stati effettuati con bonifico, l’acquirente può usufruire della detrazione a condizione che:

- nell’atto notarile siano indicate le somme ricevute dall’impresa che ha ceduto il box o posto auto pertinenziale;

- ottenga dal venditore, oltre alla certificazione sul costo del box realizzato, una dichiarazione sostitutiva di atto notorio con cui attesta che le somme accreditate a suo favore sono state incluse nella contabilità dell’impresa.

Seguite la nostra pagina blog di agenzia immobiliare a Roma per restare sempre aggiornati sulla normativa e sulla giurisprudenza in materia immobiliare e per vedere appartamenti nuova costruzione a Roma.

Categorie blog